DocentiGenitori-AlunniNewsUncategorized

SCUOLA IN ZONA ARANCIONE

Di seguito la comunicazione informativa e si allega piano Corso tecnico per la prossima settimana ancora valido e modello di autocertificazione degli spostamenti.

OGGETTO: SCUOLA IN ZONA ARANCIONE

 Da domenica 15 novembre anche le Marche diventeranno zona arancione e dunque, oltre alla riconferma dei provvedimenti come il divieto di uscire di casa dalle 22 alle 5, si aggiungono, per quanto riguarda la circolazione, il divieto di spostamento tra comuni e tra regioni. Non cambia nulla per le scuole: didattica a distanza per le superiori, fatta eccezione per gli studenti con disabilità e in caso di attività laboratoriali. Didattica in presenza per scuole dell’infanzia, scuole elementari e medie. Chiuse le università, salvo alcune attività per le matricole e per i laboratori.

Nell’area arancione è consentito spostarsi esclusivamente all’interno del proprio Comune, dalle 5 alle 22, senza necessità di motivare lo spostamento. Dalle 22 alle 5 sono vietati tutti gli spostamenti, ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. Inoltre sono vietati, 24 ore su 24, gli spostamenti verso altri Comuni e verso altre Regioni, ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di studio o di salute o per svolgere attività o usufruire di servizi non disponibili nel proprio Comune.

Sebbene l’annuncio di questa novità abbia creato comprensibile ansia tra genitori e gli alunni, che temono di non poter raggiungere l’Istituto per le attività laboratoriali in presenza previste dalla Scuola, possiamo affermare, sulla base della bozza del nuovo DPCM in uscita e su quanto già in atto nelle altre regioni in zona arancione, che non vi saranno cambiamenti per la Scuola e che per la prossima settimana resta valido il piano riportato nella circolare 135-errata corrige del 10/11/2020, relativa alle classi del Corso tecnico in presenza.

Ci si potrà infatti spostare, nonostante i nuovi divieti, solo per comprovati motivi di lavoro, studio, salute o necessità e sono pertanto consentiti gli spostamenti, verso qualsiasi area, che siano strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza, se prevista. È sempre consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza

Si allega il modulo, pubblicato dal Ministero dell’Interno per le autodichiarazioni che ciascuno dovrà portare con sé in caso di spostamenti.

Si ricorda che tutti, anche gli alunni, dovranno indossare la mascherina durante le attività in presenza, anche se seduti al banco. Si ricorda che gli alunni possono richiedere ai collaboratori scolastici eventuali mascherine di ricambio.

La Dirigente Scolastica

 Donatella Giuliani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *